Help

jakob-lorber.cc

Capitolo 2 Il Governo della famiglia di Dio, Manca il testo 1

Ai funzionari e ai signori del mondo dì senza alcuna timidezza, parola per parola, che i loro incarichi non stanno più in alto degli incarichi del Mio regno. Tuttavia, ogni incarico che è contro il Mio incarico, fra poco voglio distruggerlo! Guai ai suoi servitori, poiché sono Io il Sommo! La Mia Legge è eterna, come lo sono Io, e rimarrà, come Me, eterna! Le tignole che vogliono rosicchiare la Mia Legge e fare di nuovo leggi dal loro escremento per cancellare il Mio Comandamento, su costoro tale Comandamento rotolerà con grande forza e pesantezza, e li annienterà, come se non fossero mai esistiti.! Chiunque pecchi contro i Miei Comandamenti, può essere perdonato se si corregge, se riconosce il suo errore e se ne pente, e poi si rivolge a Me e rimane in Me e Io in lui. Ma chi vuol scalzare la Mia Legge, essa lo schiaccerà, ed egli poi non sarà più in eterno! Tutte le leggi mondane scalzano il Mio Comandamento, se non sono ispirate dal Mio Amore e date da uomini istruiti attraverso il Mio Spirito. Guai ai tiranni e guai ai despoti che regnano a motivo del trono e della potenza e dell'autorità, poiché al loro tempo non manca più che una sola cosa, ed essi sperimenteranno la potenza dei deboli! Il suolo è Mio, e il campo è Mio! Questo lo dice il Veritiero, l'eterno Dio di Amore e Sapienza, e l'annuncia a un pazzo per i sapienti del mondo! Amen! – Io, Jehova! – Amen!" – Il Governo della famiglia di Dio, Manca il testo 1, Capitolo 2, Paragrafo 12

Capitolo 2 Visualizzazione mobile Contatti